Tachipirina bambini: dose e via di somministrazione

Tachipirina bambini: dose e via di somministrazione

Meglio supposta, gocce, sciroppo? Qual è il dosaggio giusto?

La Tachipirina è tra i farmaci antipiretici e antidolorifici più utilizzati per gestire la febbre e/o il dolore nei bambini.

L’efficacia del suo principio attivo (il paracetamolo) dipende molto dalla via di somministrazione e dall’adeguatezza del dosaggio rispetto al peso (più che l’età!).

Preferite spesso dai genitori perchè pratiche e comode in bimbi poco collaborativi per bocca, di certo le supposte non rappresentano la via più efficace.

Dare paracetamolo a supposta conferisce infatti minori garanzie sui tempi e le performance di assorbimento.

E dunque anche l’efficacia del farmaco può risentirne:

  • sia in senso antifebbrile: la febbre magari scenderà poco o non scenderà affatto a causa del lento e capriccioso assorbimento rettale
  • sia in senso antidolorifico: è noto che l’effetto analgesico è migliore per via orale

Somministrare una supposta di Tachipirina in bambini e non veder la febbre abbassarsi fa dunque nascere l’inevitabile dubbio: meglio passare alla via orale?

Meglio procurarsi subito gocce (se pesa meno di 11-12 Kg) o sciroppo (se più grandicello)?

In sostanza la domanda cui questo breve articolo vuole rispondere è: i farmaci antifebbrili è meglio darli per bocca o a supposta per via rettale? E qual è il giusto dosaggio per ogni via di somministrazione?

Tachipirina bambini: è sempre meglio darla per bocca!

Rispondere alla domanda “Qual è la migliore via di somministrazione della Tachipirina” è talmente semplice che quest’articolo rischia di durare giusto altre poche righe.

A meno che non mi vengano in mente altre cose interessanti da dirvi.

La risposta è dunque scontata: sei il bambino collabora la Tachipirina è meglio somministrarla per bocca in quanto è la naturale via d’assorbimento.

Somministrando il paracetamolo per bocca (principio attivo della Tachipirina) questo ha infatti a disposizione l’intera lunghezza dell’intestino per poter essere assorbito.

Per via rettale invece abbiamo pochi cm di ampolla rettale (la sacca intestinale sopra l’ano) ove talora la supposta si mescola a feci con rallentamento dell’assorbimento.

Nei soggetti stitici che tendono a trattenere ed accumulare molte feci in ampolla rettale, l’assorbimento delle supposte è imprevedibile.

Se quindi la febbre non scende, prima di somministrare un’altra supposta o cambiare antipiretico (es: ibuprofene) chiediamoci se valga la pena provare la via orale.

Sarà dunque utile contattare il nostro medico per concordare l’adeguatezza di una nuova via di somministrazione e il relativo dosaggio.

Nel frattempo vi allego tra poco piccoli schemi orientativi per dosare la Tachipirina nei bambini in base al peso nei formati gocce, sciroppo e supposte.

Qual è dunque il senso delle supposte?

Le supposte di paracetamolo trovano utilità solo in quei bambini scarsamente collaborativi in cui non si riesca in nessun modo a somministrare gocce o sciroppo.

O trovano utilità anche in caso di vomito o altri fattori che impediscano la via orale.

Laddove la via orale sia praticabile, essa ci dà maggiori garanzie che il principio attivo giunga al bambino nei tempi e alle concentrazioni desiderate tale da dargli beneficio.

Leggi anche – Tachipirina bambini: dopo quanto tempo fa effetto?

Tachipirina bambini dosaggio in base al peso

Gocce

Tachipirina bambini gocce 100 mg/ml (1 goccia = 4 mg)

Il formato gocce si rivela pratico e utile fino agli 11 Kg di peso.

Oltre questo peso il numero di gocce da dover contare diventa eccessivo e conviene passare allo sciroppo.

Ecco il dosaggio di Tachipirina gocce:

  • Sotto i 6 Kg di peso: circa 2,5 gocce pro Kg (distanziando tali dosi di almeno 6 ore). Ad esempio:
    • pesa 4 Kg? calcolo 10 gocce per dose
    • pesa 5 Kg? calcolo 13 gocce per dose
  • Sopra i 6 Kg di peso: dalle 3 alle 3,5 gocce pro Kg (distanziando tali dosi di almeno 6 ore). Ad esempio:
    • pesa 8 Kg? calcolo dalle 24 alle 28 gocce per dose
    • pesa 10 Kg? calcolo dalle 30 alle 35 gocce per dose

Sciroppo

Tachipirina bambini sciroppo 120mg/5ml

Il formato sciroppo si rivela pratico e utile fino a circa 32 Kg di peso.

Oltre questo peso la quantità di sciroppo da dover dare diventa eccessiva e fastidiosa, e conviene dunque passare alle compresse da 500..

Ecco il dosaggio di Tachipirina sciroppo:

  • 6 ml ogni 10 Kg di peso (distanziando tali dosi di almeno 6 ore). Quindi basterà moltiplicare il peso del bambino espresso in Kg per 0,6. Ad esempio:
    • pesa 12 Kg? calcolare 7,2 ml che arrotondo a 7 ml
    • pesa 15 Kg? calcolare 9 ml
    • pesa 25 Kg? calcolare 15 ml
    • pesa 33 Kg? calcolare 19,8 ml che arrotondo a 20 ml

Oltre i 20 ml siamo a 480 mg di principio attivo ovvero circa l’equivalente di una compressa da 500 mg.

Perchè un tempo la Tachipirina si distanziava di 4 ore anzichè 6?

Non molto tempo fa si usava dare il paracetamolo per bocca a un dosaggio più basso il peso moltiplicato per 0,5).

Tale dosaggio inferiore poteva in alcune fasce di peso essere distanziato anche di sole 4 ore.

Oggi si preferisce utilizzare un dosaggio che conferisca un effetto più duraturo e attestare a 6 ore la distanza tra le somministrazioni (come riportato anche sulla scatola).

Supposte

Tachipirina bambini supposte esiste da 62,5 – 125 – 250 -500

  • il formato da 62,5 è poco usato dal momento che a quei pesi e quelle età i neonati difficilmente si ribellano alla somministrazione e quindi si prediligono le gocce.

Esiste poi l’Efferalgan supposte nei formati 150 e 300 (anch’esso contiene paracetamolo!)

Considerando che il dosaggio del paracetamolo per via rettale va da un minimo di 15 mg pro kg a un massimo di 20 mg pro kg, consideriamo utile discutere col nostro pediatra di fiducia il seguente schema:

  • sotto i 6 Kg: supposta 62,5 (Tachipirina)
  • tra 6-11 Kg: supposta 125 (Tachipirina)
  • tra 11-12 Kg: supposta 150 (Efferalgan)
  • tra 12-20 Kg: supposta 250 (Tachipirina)
  • tra 20-25 Kg: supposta 300 (Efferalgan)
  • sopra i 25 Kg: supposta 500 (Tachipirina)
Leggi anche – Supposta Tachipirina: dopo quanto tempo si può andare in bagno?

Foto di Myriams-Fotos da Pixabay

Resta aggiornato su novità e corsi
ISCRIVITI AL SITO

Ti è piaciuto l'articolo? Condivilo!

Lascia un commento